Agenda del giardiniere : i lavori del mese

Questo post è dedicato soprattutto agli amanti del giardinaggio dove mese per mese verranno elencati suggerimenti e lavori da effettuare in casa, terrazzo, giardino e orto per non rimanere mai indietro nella cura e coltivazione delle nostre piante.

Ovviamente l’indicazione dei lavori dipende anche dalla sede del giardino ( Nord, centro, sud Italia, ma anche altituduine ) ed alcuni lavori verranno anticipati o posticipati di conseguenza.
I lavori quì indicati sono consigliati per un giardino in collina del centro italia e media altitudine (200 m Livello mare)

lavori-in-giardino

Dicembre e Gennaio

In casa
– Diminuire la frequenza delle innaffiature (in modo però che la tessa si mantenga appena umida)
– Sospendere le concimazioni
– Non tenere le piante troppo vicino a fonti di calore (Stufe, camini, termosifoni)
– Nebulizzare acqua sul fogliame di specie che lo richiedono (felci – marante – etc..)

Tappeto erboso
– Sospendere innaffiature – tosature e concimazioni (dato che il prato riposa)
– Rimuovere eventuali tubi serviti per innaffiare poichè possono essere rovinati da eventuali gelate
– Non camminare sui prati quando sono gelati o c’è neve

Arbusti e piante rampicanti
– Proteggere le basi di alberi e arbusti con pacciamature di foglie e torba
– Controllate e o mettete a dimora dei tutori su piante esili o rampicanti

Roseto
– Proteggere la base delle piante dalle gelate con materiale pacciamante (terra e foglie)
– Nelle giornate meno fredde e sempre possibile piantare rosai a radice nuda
– Controllate le piante rampicanti che siano ben ancorate ai loro tutori

Piante annuali e biennali
– Se non lo avete fatto il mese precedente estirpare le annuali ormai esaurite preparando il terreno per le prossime piantagioni
– Pulire le erbe infestanti e le foglie nelle aiuole per evitare mallattie fungide
– A fine gennaio si possono cominciare a seminare in cassoni al caldo piante annuali tipo Verbena, Tagete, Lobelia , Petunie etc..

Bulbose
– Proteggere le aiuole dalle gelate con pacciamature ( es. con torba)
– A gennaio si possono cominciare a piantare i bulbi di Lilium
– Cominciano le fioriture di Bucaneve

Frutteto
– Nelle giornate meno fredde e possibile mettere a dimora piante da frutto con zolla o a radice nuda
– Raccogliere foglie ed eventuali rametti caduti per evitare malattie fungide

Orto

– Nelle giornate meno fredde e possibile lavorare i terreni vangandoli profondamente senza livellarli e lasciandoli all’azione mineralizzante di aria, acqua e o neve
– A fine gennaio e possibile cominciare a seminare in cassoni caldi basilico, peperoni, melanzane, carote, scarole, zucchine, rape etc..

Febbraio

In casa
– Tenere le piante nelle zone più luminose della casa (per evitare ingiallimento e caduta delle foglie)
– Non tenere le piante troppo vicino a fonti di calore (Stufe, camini, termosifoni)
– Nebulizzare acqua sul fogliame di specie che lo richiedono (felci – marante – etc..)

Tappeto erboso
– Non innaffiare, tosare e concimare finchè le temperature sono basse
– Non camminare sui prati quando sono gelati o c’è neve
– A fine mese passare un rullo pesante sui prati mossi dalle gelate

Arbusti e piante rampicanti
– afebbraio si possono mettere a dimora alberi e arbusti a foglia caduca sia a zolla che a radice nuda (Aceri, salici, pioppi, tigli etc..)
– Potare arbusti e rampicanti decidui
– A fine mese cominciare a potare le Ortensie eliminando i rami deboli e o secchi ed accorciando i rami dell’anno lasciando 3 o 4 gemme

Roseto
– A metà febbraio si possono cominciare a potare le rose
– Nelle giornate meno fredde cominciare a preparare i terreni dei rosai vangandoli ed interrando del letame maturo
– Controllate le piante rampicanti che siano ben ancorate ai loro tutori

Piante annuali e biennali
– Lavorare e preparare le aiuole
– A fine Febbraio si possono cominciare a seminare all’aperto piante annuali tipo Verbena, Tagete, Lobelia , Petunie etc..

Bulbose
– Dividere i Bucaneve sfioriti ripiantandoli subito
– Continuare a piantare i bulbi di Lilium
– é utile rinnovare lo strato pacciamante sulle piante bulbose prossime alla fioritura (tulipani, giacinti, narcisi etc..)

Frutteto
– Continuare a potare le pomacee (Melo, pero, cotogno etc..)
– Potare Ribes, Lamponi, More, Mirtilli, Vite
– A fine mese e possibile innestare (con tecnica a Triangolo e corona) i ciliegi

Orto

– E possibile seminare le piante da foglia (Spinaci, Biete, Insalate) con Luna calante
– Seminare le piante da frutto (Pomodori, peperoni, zucchine etc..) con Luna crescente
– In letto caldo (Pomodori, zucchine, peperoni, basilico, carota, endivia, scarola, melanzane, cetrioli, sedano etc..)
– In piena terra (Aglio, bieta, cipolla, pisello,barbabietola etc..)

Marzo

In casa
– Aumentare la frequenza delle innaffiature (in modo che la terra si mantenga umida)
– Riprendere le concimazioni ( 1 volta ogni 10 giorni )
– Non tenere le piante troppo vicino a fonti di calore (Stufe, camini, termosifoni)
– Nebulizzare acqua sul fogliame di specie che lo richiedono (felci – marante – etc..)

Tappeto erboso
– Effettuare una accurata pulizia del prato (foglie, rametti etc,,)
– Effettuare una prima tosatura alzando l’altezza del taglio
– In questo mese si puo procedere con una prima concimatura dopo il primo taglio

Arbusti e piante rampicanti
– Nel mese di marzo ultimare la messa a dimora di alberi e arbusti a foglia caduca sia a zolla che a radice nuda (Aceri, salici, pioppi, tigli etc..)
– Procedere con una prima concimatura ad alberi ed arbusti
– Se non lo avete fatto il mese scorso potare le Ortensie e gli arbusti che fioriscono sui rami dell’anno
– Se occorre dare una prima potatura alle siepi (lauroceraso, bosso, ligustro, edera etc..)

Roseto
– Effettuare i lavori di potatura dei rosai
– A marzo continuare a piantare i rosai a radice nuda
– Controllate le piante rampicanti che siano ben ancorate ai loro tutori
– A Marzo è ancora possibile effettuare trapianti di rosai

Piante annuali, biennali e perenni

– Se non lo avete fatto il mese precedente estirpare le annuali ormai esaurite preparando il terreno per le prossime piantagioni
– Pulire le erbe infestanti e le foglie nelle aiuole per evitare mallattie fungide
– Ad inizio marzo continuare a seminare in cassoni al caldo piante tipo Alisso, Salvia, Verbena, Tagete, Lobelia , Petunie etc..
– A fine mese è possibile cominciare a seminare all’aperto annuali e biennali come : Calendula, Eschscholzia, Iberis, Linum, Papavero etc..
– Effettuare una prima concimazione nelle aiuole
– Moltiplicare le piante perenni per divisione
– A Marzo preparare i terreni per le aiole (vangandole e concimandole) per le piante perenni

Bulbose
– In marzo si possono iniziare a piantare i bulbi a fioritura estiva come : Gladioli, Ranunculus, Galtonia, Crinum etc..
– Trapiantare all’aperto i bulbi di Narciso e Giacinto nati e tenuti al riparo dal freddo

Frutteto
– Continuare e ultimare le potature cominciate a febbraio
– Dare una prima concimata su piante fruttifere in fiore
– Ad inizio marzo fate ancora in tempo a mettere a dimora le piante fruttifere a radici nude

Orto

– Seminare in piena terra : asparagi, biete, carote, cavoli, cicoria, cipolle, fave, piselli, rape, ravanelli, spinaci, zucche, zucchine
– A fine Marzo trapiantare in piena terra, scarola, endivia, basilico, carote, scarole, rape
– A fine Marzo si possono trapiantare in piena terra anche pomodori, melanzane e zucchine in luoghi riparati o con teloni di protezione.

Aprile

In casa
– Innaffiare i vasi con regolarita (ogni 3 o 4 giorni in modo che la terra si mantenga umida)
– Concimare le piante con regolarità ( 1 volta ogni 10 – 15 giorni )
– Rinvasare le piante che lo necessitano con vasi più grandi
– Nebulizzare acqua sul fogliame di specie che lo richiedono (felci – marante – etc..)

Tappeto erboso
– Effettuare una accurata pulizia del prato (foglie, rametti etc,,)
– Tosare il prato con regolarità (ogni 7 – 10 giorni)

Arbusti e piante rampicanti
– Potare gli arbusti che hanno concluso la fioritura come : Forsythia, Deutzia, Prunus ornamentali, Genista etc…
–Potare alberi ed arbusti sempreverdi come : olivi, camelie, oleandri, Magnolia grandiflora etc…
– Se non lo avete fatto il mese scorso potare le Ortensie e gli arbusti che fioriscono sui rami dell’anno
– Potare se occorre le siepi in modo da mantenere le forme (lauroceraso, bosso, ligustro, edera etc..)
– Pulire ed eliminare le erbe infestanti vicino le basi delle piante e degli arbusti

Roseto
– Eliminare gli eventuali polloni che crescono sulle piante di rose
– mantenere ben pulita e mossa la terra alla base delle piante di rose
– Concimare i rosai ad inizio e fine Aprile
_ Controllare che non vi siano afidi sulle piante e soprattutto sui primi boccioli ed eventualmente trattare con prodotti specifici.

Piante annuali, biennali e perenni

– Seminare in piena terra (o trapiantare quelle seminate al caldo) piante annuali e biennali tipo Alisso, Salvia, Verbena, Tagete, Lobelia , Petunie, Calundula, Eschscholzia, Helianthus etc…
– Pulire le erbe infestanti e le foglie secche mantenendo sempre mossa la terra nelle aiuole
– Rinvasare i Gerani ma spostarli all’aperto solo verso fine mese
– Mettere a dimora per creare aiuole le piantine perenni di Achillea, Delphinium, Digitalis, Gunnera, Iberis, Linum, Rudbeckia, etc….
– Moltiplicare per talee le piante perenni come : Campanula, Chrysanthemun, Delphinium, Scabiosa ecc..

Bulbose
– A fine Aprile si possono cominciare a piantare i bulbi a fioritura estiva – autunnale come : Lilium, Gladiolus, Dahlia, Ranunculus asiaticus etc..
– Pulire le eventuali infestanti nei pressi delle bulbose

Frutteto
– Ad Aprile si possono ancora effettuare la messa a dimora di piante fruttifere in vaso
– Ad Aprile fate ancora in tempo ad effettuare innesti a corona su piante di Cotogni, Meli e Peri
– Tenere sempre la terra mossa e pulita da erbe infestanti attorno le basi delle piante da frutto

Orto
– Ad Aprile si possono seminare in piena terra : asparagi, biete, cardi, carote, cavoli, cicoria, cipolle, fave, piselli, fagioli, fagiolini, finocchi, lattughe, melanzone, rape, ravanelli, spinaci, zucche, zucchine. Ricordarsi di seminare le piante da foglia con Luna calante
– Ad Aprile continuare a trapiantare in piena terra pomodori, scarola, endivia, basilico, peperoni, melanzane, carote, scarole, zucchine, rape e tutto cio che e stato piantato in cassoni caldi o in zone riparate il mese precedente
– Mese ideale a seminare le piante aromatiche tipo : Anice, Aneto, Erba cipollina, Maggiorana, Prezzemolo, Menta, Salvia etc…

Maggio

In casa
– Innaffiare i vasi con regolarita (ogni 3 o 4 giorni in modo che la terra si mantenga umida)
– Concimare le piante con regolarità ( 1 volta ogni 12 – 15 giorni )
– Rinvasare le piante che lo necessitano con vasi più grandi
– Pulire periodicamente le foglie delle piante e nebulizzare acqua sul fogliame di specie che lo richiedono (felci – marante – etc..)
– Nel mese di maggio, se volete, si possono cominciare a spostare all’aperto (ma in luoghi riparati dal sole e vento) i vostri vasi

Tappeto erboso
– Effettuare una accurata pulizia del prato (foglie, rametti etc,,)
– Tosare il prato con regolarità (ogni 7 – 10 giorni)
– Innaffiare se occorre con regolarità (In caso di siccità ogni 3 o 4 giorni)
– Controllare le erbe infestanti ed estirparle con diserbanti o a mano

Arbusti e piante rampicanti
– Continuare (come avete iniziato ad Aprile) a potare gli arbusti che hanno concluso la fioritura come : Forsythia, Deutzia, Prunus ornamentali, Genista etc…
– Le piante in vaso possono essere trapiantate anche nel mese di maggio
– Potare se occorre le siepi in modo da mantenere le forme (lauroceraso, bosso, ligustro, edera etc..)
– Mantenere sempre pulito vicino le basi delle piante e degli arbusti dalle erbe infestanti

Roseto
– Innaffiare se occorre le piante di rose con regolarità
– Eliminare gli eventuali polloni che crescono sulle piante di rose
– Mantenere ben pulita da erbe infestanti e mossa la terra alla base delle piante di rose
– Eliminate i fiori appassiti tagliando all’altezza della terza foglia sotto il fiore
_ Controllate che non vi siano afidi sulle piante e soprattutto sui boccioli ed eventualmente trattare con prodotti specifici.

Piante annuali, biennali e perenni
– Pulire le erbe infestanti e le foglie secche mantenendo sempre mossa la terra nelle aiuole
– Innaffiare ( se occorre ) con regolarità le piantine ed aiole
– Concimare le piantine od aiuole ogni 15 giorni con prodotti specifici
– Eseguire una potatura leggera su perenni (achillea, Helenium, Rudbekia, Gaillardia, Aster etc..)
– Moltiplicare per talee le piante perenni come : Gypsophila panicolata, Euphorbia ecc..

Bulbose
– Ad inizio Maggio si può ultimare la messa a dimora di bulbi a fioritura estiva – autunnale come : Amaryllis, Begonie, Lilium, Gladiolus, Dahlia, Ranunculus asiaticus etc..
– Estirpare le bulbose a fioritura primaverile con foglie secche e gialle ( Tulipani, Giacinti, Narcisi ) dividerli, pulurli e riporli in cassette ad asciugare ed infine immagazzinarli per la nuova stagione
– Pulire le eventuali infestanti nei pressi delle bulbose

Frutteto
– Innaffiare con regolarità in caso di siccità (soprattutto i nuovi impianti)
– Tenere sempre la terra mossa e pulita da erbe infestanti attorno le basi delle piante da frutto
– Controllare le piante che non abbiano parassiti o malattie fungide ed eventualmente intervenire con prodotti specifici

Orto
– A Maggio si possono continuare a seminare ( o trapiantare i vasetti) in piena terra : biete, basilico, cardi, carote, cavoli, cerfoglio, cicoria, cipolle, fagioli, fagiolini, finocchi, lattughe, melanzane, melone, pomodori, peperoni, piselli, ravanelli, rucola, zucche, zucchine. Ricordarsi di seminare le piante da foglia con Luna calante e le piante da fiore con luna crescente
– Tenere pulita la terra attorno alle piante dalle infestanti
– Innaffiare con regolarità
– Mettere dei tutori o sostegni alle piante che lo necessitano come Pomodori, fagioli, piselli etc,
– Effettuare la scacchiatura (togliere i getti laterali) sui pomodori
– Controllare eventuali malattie fungide e o parassiti sulle piante (sopratutto pomodori, peperoni, melanzane, zucchine ) e trattare con prodotti specifici preferibilmente biologici e naturali

Giugno

In casa
– Innaffiare i vasi con regolarita (ogni 3 o 4 giorni in modo che la terra si mantenga umida)
– A Giugno si possono sospendere le concimazioni
– Potete moltiplicare molte specie di piante da appartamento per talee apicali ( 5- 6 cm Impatiens, Hedera, Tradescantia etc..) Talee fogliarie (Begonia, Streptocarpus etc.) per polloni radicati (Billbergia, Aechmea, etc.) per margotta (Ficus, Dieffenbachia, etc.)
– Pulire periodicamente le foglie delle piante e nebulizzare acqua sul fogliame di specie che lo richiedono (felci – marante – etc..)
– Terminare di spostare all’aperto (ma in luoghi riparati dal sole e vento) i vostri vasi comprese le piante grasse

Tappeto erboso
– Effettuare sempre una accurata pulizia del prato (foglie, rametti etc,,)
– A giugno potete dare una leggera concimazione (prodotto specifico per prati)
– Tosare il prato con regolarità (ogni 6 – 9 giorni)
– Innaffiare, se occorre, con regolarità (In caso di siccità ogni 2 o 3 giorni)
– Controllare le erbe infestanti ed estirparle con diserbanti o a mano

Arbusti e piante rampicanti
– Le piante in vaso possono essere trapiantate anche nel mese di Giugno curando in particolare l’innaffiamento nei giorni successivi per favorire l’attecchimento
– Fissare i nuovi rami dei rampicanti sui rispettivi tutori
– Potare le siepi in modo da mantenere le forme (Lauroceraso, Bosso, Chamaecyparis, Ligustro, Edera, Thuja etc..)
– Potare le piante di Glicine (accorciare di 2 terzi circa i nuovi getti)
– Mantenere pulito attorno alle basi delle piante e degli arbusti da foglie ed erbe infestanti
– Curare l’innaffiamento di alberi giovani ed arbusti sopratutto in caso di siccità
– Se le temperature dovessero essere molto alte (sopratutto verso fine maggio) aggiungere del materiale pacciamante alla base di giovani alberi ed arbusti per proteggere le loro radici

Roseto
– Innaffiare (se occorre) le piante di rose con regolarità
– Eliminare gli eventuali polloni che crescono sulle piante di rose
– Mantenere ben pulita da erbe infestanti e mossa la terra alla base delle piante di rose
– Eliminate i fiori appassiti tagliando all’altezza della terza foglia sotto il fiore
_ Controllate che non vi siano afidi o malattie fungide sulle piante e soprattutto sui boccioli ed eventualmente trattare con prodotti specifici.
– Legare i nuovi getti delle rose rampicanti sui rispettivi tutori

Piante annuali, biennali e perenni
– Pulire le erbe infestanti e le foglie secche mantenendo sempre mossa la terra nelle aiuole
– Innaffiare ( se occorre ) con regolarità le piantine ed aiole
– A giugno si possono seminare molte specie di piante annuali, biennali e perenni come: Aster, Crisantemo, Alisso, Convolvulus, Delphinium, Escholtzia, Zinnia, Linum, Althaea, Rudbeckia etc..
– Eseguire una potatura leggera su perenni sfiorite
– A fine mese potete moltiplicare i Gerani per Talee

Bulbose
– Continuare ad estirpare le bulbose a fioritura primaverile con foglie secche e gialle ( Tulipani, Giacinti, Narcisi ) dividerle, pulirle e riporle per 3 – 4 giorni in cassette ad asciugare ed infine immagazzinarli per la nuova stagione
– Pulire le eventuali infestanti nei pressi delle bulbose
– Innaffiare con regolarità le piante bulbose
– Controllare che non vi siano parassiti sulle bulbose ed eventualmente trattare con prodotti specifici

Frutteto
– Innaffiare con regolarità in caso di siccità (soprattutto le nuove piante)
– Tenere sempre la terra mossa e pulita da erbe infestanti attorno le basi delle piante da frutto
– Controllare le piante che non abbiano parassiti o malattie fungide ed eventualmente intervenire con prodotti specifici
– Eliminare da meli e peri gli eventuali succhioni

Orto
– A Giugno si possono continuare a seminare in piena terra ( o trapiantare i vasetti) : biete, basilico, cardi, carote, cavoli, cerfoglio, cicoria, cipolle, fagioli, fagiolini, finocchi, lattughe, melanzane, melone, menta, pomodori, peperoni, piselli, ravanelli, rucola, zucche, zucchine. Ricordarsi di seminare le piante da foglia con Luna calante e le piante da fiore con luna crescente
– Tenere mossa e pulita dalle infestanti la terra attorno alle piante
– Innaffiare con regolarità ( soprattutto in caso di siccità)
– Mettere dei tutori o sostegni alle piante che lo necessitano come Pomodori, Fagioli, Piselli etc,
– Continuare ad effettuare la scacchiatura (togliere i getti laterali) sui pomodori
– Controllare eventuali malattie fungide e o parassiti sulle piante (sopratutto pomodori, peperoni, melanzane, zucchine ) e trattare con prodotti specifici preferibilmente biologici e naturali, sospendendo i trattamenti una ventina di giorni prima della raccolta.

Luglio

– In casa e terrazzo innaffiate regolarmente le piante in vaso (ogni 2 o 3 giorni)
– Concimate con fertilizzante liquido ogni 7-10 giorni le piante fiorite in vaso
– Intensificare le irrigazioni di prato e piante (primo mattino o sera)
-Estirpare i bulbi a fioritura primaverile ed eventualmente dividerli  (tulipani, narcisi, bucaneve, giacinti)
– Piantare i bulbi a fioritura autunnale (amaryllis, anemone, crocus, gladioli a fioritura tardiva)
– Estirpare, dividere e piantare i rizomi (calla, iris, mughetto, peonia)
– Piantare i tuberi a fioritura autunnale
– Moltiplicare le piante per talee, margotte e propagini
– Cimare le rose rifiorenti
– Nei roseti asportare gli eventuali getti selvatici sotto il punto d’innesto, i rami deteriorati e quelli secchi
– Cimare le siepi (ligustro, tasso, thuya, lauro, lauroceraso etc)
– Seminare le erbacee biennali
– Seminare le erbacee perenni vivaci
– Seminare gli ortaggi a produzione autunnale e invernale (cavolo, cipolla, sedano, finocchio e insalate invernali)
– Nel frutteto sostenete i rami carichi di frutta.

Agosto

In casa
– Innaffiare e concimare con regolarità
– Nebulizzare il fogliame di piante che necessitano umidità (Felci etc..)

Tappeto erboso
– Innaffiare con regolarità nelle ore più fresche della giornata
– Ridurre la frequenza dei tagli mantenendoli un cm più alti

Arbusti e piante rampicanti
– innaffiare con regolarità
– Cimare le siepi (ligustro, tasso, thuya, lauro, lauroceraso etc)
– Eliminare le infiorescenze appassite
– Moltiplicare per talea alcune specie (Berberis, Cornus, Cotoneaster, Hedera, Prunus laucerasus, etc..)

Roseto
– innaffiare con regolarità
– Eliminare prontamente i fiori appassiti
– eliminare le erbe infestanti e i polloni sotto il punto d’innesto
– moltiplicare per talea, innesto a gemma e propaggine (quest’ultimo metodo e adatto per specie rampicanti)
– Potare le piante rampicanti (ridurre di un terzo circa)

Piante annuali e biennali
– Innaffiare frequentemente le piante avendo cura di eliminare le infestanti
– Eliminare prontamente i fiori appassiti
– seminare in semenzaio le piantine del prossimo anno

Bulbose
– preparare le aiuole vangandole e concimandole
– Innaffiare frequentemente le bulbose a fioritura estiva autunnale
– piantare alcune specie a fioritura invernale – primaverile (Colchicum, Crocus, Iris rizomatosi, Nerine, Lutea etc)

Frutteto
– Sorreggete i rami carichi di frutti
– Innaffiate regolarmente in caso di siccità
– Procedere agli innesti a gemma dormiente (Meli, Cotogni, Ciliegi selvatici etc..)

Orto
– Seminare in piena terra : Aglio, Bieta, Carota, Cavoli, Cicoria, Endivia, Rapa, Scarola etc..
– Cimare le piante di pomodoro a vantaggio dei frutti
– Innaffiare frequentemente avendo cura di eliminare le infestanti

Il consiglio del mese
Se ci dovremo assentare per le nostre meritate vacanze e non sappiamo a chi affidare le nostre piante in casa, possiamo utilizzare un antico metodo per mantenerle sempre umide :
mettere i vasi nel locale piu fresco della casa facendo attenzione che ci sia luce a sufficenza e collegarli nel terreno con dei nastri di cotone che partono da un secchio di acqua posizionato più in alto dei vasi stessi, come si vede dalla figura quì sotto.

innaffiamento-automatico-vasiL’acqua verra letteralmente “succhiata” dalle piante e dal terreno e si manterranno umide e fresche

Settembre

In casa
– Innaffiare (se occorre) e concimare con regolarità
– Propagare i gerani per talee
– Mese ottimale per rinvasare le cactacee (piante grasse)
– Verso fine mese riportare in casa i vasi spostati all’aperto con la bella stagione

Tappeto erboso
– Innaffiare con regolarità riducendo la frequenza rispetto ad agosto
– Tosare ogni 7-10 giorni abbassando l’altezza dei tagli ai livelli primaverili
– Se occorre arieggiare i prati con un arieggiatore
– Mese ottimale per l’impianto di nuovi tappeti erbosi

Arbusti e piante rampicanti
– innaffiare con regolarità
– Mese buono per piantare o trapiantare alberi o arbusti sempreverdi
– Concimare le nuove piante messe a dimora a primavera
– Potare le siepi (ligustro, tasso, thuya, lauro, lauroceraso etc)
– Mese ancora buono per moltiplicare per talee alcune specie (Berberis, Cornus, Cotoneaster, Hedera, Prunus laucerasus, etc..)

Roseto
– innaffiare (se occorre) con regolarità
– Concimare con prodotti specifici
– Eliminare i fiori appassiti
– Eliminare le erbe infestanti, i rami secchi ed i polloni sotto il punto d’innesto
– Mese ancora buono per moltiplicare per talee

Piante annuali e biennali
– Eliminare i fiori appassiti
– Pulire le erbe infestanti nelle aiuole
– Innaffiare (se occorre) e concimare regolarmente
– seminare (protette) le annuali a fioritura precoce

Bulbose
– Concimare le specie che sono in fiore
– Ad inizio mese preparare le aiuole vangandole e concimandole (per i bulbi primaverili)
– A fine mese iniziare a piantare le bulbose primaverili (Narcisi, Camossia, Fritilleria, Anemoni, Ranuncoli etc.)

Frutteto
– Preparare i terreni per la messa in dimora delle piante da frutto
– In questo mese si possono piantare le fragole
– Effettuare gli ultimi innesti a gemma dormiente (Meli, Cotogni, Ciliegi selvatici etc..)
– In questo mese si raccolgono: Mele, Pere, Fichi, Nocciole, Lamponi, Uva, etc..

Orto
– Eliminare le piante ormai esaurite
– Eliminare le erbe infestanti
– Innaffiare (se occorre) regolarmente
– Seminare in piena terra o trapiantare: Cavolo cappuccio, Cicoria, Cipolle, Spinacio, Rapa, Scarola, Rucola, Lattuga etc.
– Iniziare la scarducciatura dei carciofi e concimarli
– In questo mese si raccolgono: Pomodori, Melanzane, Peperoni, Fagiolini, Peperoncini etc.

Ottobre

In casa
– Innaffiare (se occorre) e concimare con regolarità
– Se non lo abbiamo fatto lo scorso mese riportare in casa i vasi spostati all’aperto con la bella stagione

Tappeto erboso
– Ridurre (sospendere se le piogge sono regolari) la frequenza delle innaffiature
– Tosare ogni 15 giorni abbassando l’altezza dei tagli ai livelli primaverili
– Se occorre arieggiare i prati con un arieggiatore
– Nei primi 15 giorni del mese è ancora possibile il rifacimento di nuovi tappeti erbosi

Arbusti e piante rampicanti
– Ridurre (sospendere se le piogge sono regolari) la frequenza delle innaffiature
– Cominciare a preparare delle pacciamature (terriccio e foglie) da mettere alla base delle piante per proteggerle dalle basse temperature
– Controllate e o mettete a dimora dei tutori su piante esili o rampicanti
– Continuare in questo mese a piantare o trapiantare alberi o arbusti sempreverdi
– Si possono ancora moltiplicare per talee alcune specie (Berberis, Buddleia, Hedera, Ligustrum, Lonicera, Spiraea, Prunus laucerasus, etc..)

Roseto
– Eliminare i fiori appassiti
– Eliminare le erbe infestanti, i rami secchi ed i polloni sotto il punto d’innesto
– Preparare le aiuole vangando e concimando il terreno per le nuove nuove piante
– Controllate le piante rampicanti che siano ben ancorati ai loro tutori

Piante annuali e biennali
– Si possono estirpare le annuali ormai esaurite preparando il terreno per le prossime piantagioni
– Pulire le erbe infestanti nelle aiuole
– Ridurre (sospendere se le piogge sono regolari) la frequenza delle innaffiature
– Trapiantare a dimora le biennali seminate in estate

Bulbose
– Raccogliere i rizomi di Dahlia e Canna indica mettendole ad asciugare in cassette in ambienti freschi e asciutti
– Ad inizio mese potete continuare a piantare le bulbose primaverili (Narcisi, Camossia, Fritilleria, Anemoni, Ranuncoli etc.)

Frutteto
– Mese ideale per la messa a dimora delle piante da frutto con zolla
– Preparare il terreno per la messa a dimora di piante a radice nuda
– In questo mese si raccolgono: , Kaki, Kiwi, castagne, cotogne, noci, mele, pere, uva, etc..

Orto
– Eliminare le piante ormai esaurite
– Eliminare le erbe infestanti
– Seminare in piena terra o trapiantare: Cavolo cappuccio, Cicoria, Cipolle, Spinacio, Rapa, Scarola, Rucola, Lattuga etc.
– A fine mese potare molto bassi gli asparagi
– In questo mese si raccolgono: Biete, carote, cavolfiori, insalate, patate, rape, ravanelli, sedani, zucche, finocchi etc..

Novembre

In casa
– Diminuire la frequenza delle innaffiature (va bene ogni 4-5 giorni)
– Sospendere le concimazioni ad eccezzione di piante in fiore
– Smuovere il terriccio dei vasi in superfice eliminando eventuali croste formate con le frequenti innaffiature estive
– Nebulizzare acqua sul fogliame di specie che lo richiedono (felci – marante – etc..)

Tappeto erboso
– Sospendere innaffiature – tosature e concimazioni (il prato entra in fase di riposo)
– Rimuovere eventuali tubi serviti per innaffiare poichè possono essere rovinati da eventuali gelate
– Non lasciare foglie sui prati ma rimuoverle per evitare malattie fungide.

Arbusti e piante rampicanti
– Proteggere le basi di alberi e arbusti con pacciamature di foglie e torba
– Controllate e o mettete a dimora dei tutori su piante esili o rampicanti
– Continuare in questo mese a piantare o trapiantare alberi o arbusti in zolla a foglia caduca
– Si possono ancora moltiplicare per talee alcune specie ( Hedera, Hydrangea, Robinia, Sambucus, etc..)

Roseto
– Proteggere la base delle piante dalle gelate con materiale pacciamante (terra e foglie)
– Potare i rami troppo lunghi dei cespugli
– Piantare prima delle gelate le piante di rose a radice nuda
– Rimuovere le foglie cadute per evitare malattie fungide
– Controllate le piante rampicanti che siano ben ancorate ai loro tutori

Piante annuali e biennali
– In questo mese continuare a trapiantare le biennali seminate in estate
– Se non lo avete fatto il mese precedente estirpare le annuali ormai esaurite preparando il terreno per le prossime piantagioni
– Pulire le erbe infestanti e le foglie nelle aiuole per evitare mallattie fungide
– Dividere e trapiantare le erbacee perenni vivaci

Bulbose
– Proteggere le aiuole dalle gelate con pacciamature ( es. con torba)
– Continuare a piantare (prima delle gelate) le bulbose primaverili (Tulipani, Narcisi, Camossia, Fritilleria, Anemoni, Ranuncoli etc.)

Frutteto
– Continuare la messa a dimora delle piante da frutto con zolla
– Prima delle gelate potete mettere a dimora le piante fruttifere a radice nuda
– Raccogliere foglie ed eventuali rametti caduti per evitare malattie fungide
– In questo mese si raccolgono: Kaki, Kiwi, castagne, clementine, melograni, mele tardive (Fuji – imperatore, Runsè, etc..), uva, etc..

Orto
– Seminare in piena terra o trapiantare: Aglio, cipolle, asparagi, scalogno, etc
– Proteggere dal gelo gli ortaggi più delicati con pacciamature e o cassette di legno
– Seminare in piena terra (o protette in climi rigidi) Fave, Spinaci, ravanelli etc..
– In questo mese si raccolgono: Biete, carote, cavolfiori, insalate invernali, rape, sedani, finocchi, spinaci, etc..

 

Lascia un commento