Proteggere il legno

Molti si chiederanno come fare per proteggere il legno dalle intemperie, sia all’interno che all’esterno. In effetti il legno, essendo un materiale organico, necessita di protezione dagli agenti atmosferici come troppo sole o pioggia.

Immagine-proteggere-legno

In commercio possiamo trovare tutto ciò che serve a proteggere ed abbellire le nostre porte, finestre o semplicemente oggetti e arredamenti in legno. I materiali più adatti a proteggere il legno sono : olio di lino il quale nutre e protegge il legno rendendolo impermeabile all’acqua ma, allo stesso tempo, lasciandolo respirare.
Anche i vari impregnanti per legno hanno la stessa funzione ma sono più interessanti potendoli trovare con varie gradazioni di colore sempre lasciando intravedere le venature del legno.

E consigliabile trattare il legno una volta l’anno con un pennello morbido o con un tampone (piccola spugna avvolta da un panno di cotone) : almeno due mani intervallate di 24 ore, di olio o impregnante. Se il legno da trattare e nuovo o precedentemente trattato con olio o impregnante basterà una leggera scartavetratura e pulita con acquaragia, mentre se è stato verniciato con vernice o fletting, bisognerà rimuovere appunto le vernici e riportare il legno a nuovo; per fare ciò esistono in commercio dei prodotti svernicianti da passare sul legno i quali aiuteranno a staccare la vernice; si può effettuare anche con un cannello a fiamma piccolo e spatola.

Personalmente consiglio di usare sempre, per trattare e proteggere il legno, olio di lino o impregnanti e non vernici le quali, con il tempo, tendono sempre a staccarsi a zone rendendo difficile la riverniciatura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *