Piantare e coltivare i pomodori

La pianta del pomodoro è coltivata fin dal XVIII secolo. E ‘originaria dell’America centrale e meridionale. E ‘una pianta annuale profumata con fiori gialli e foglie verdi ricoperte di peluria, meglio conosciuto per i suoi frutti rossi. Il pomodoro è un ortaggio, frutto che viene coltivato all’aperto o in serre.

Dove piantare i pomodori 

I pomodori preferiscono un terreno moderatamente umido.Terreni troppo ricchi di azoto possono far diminuire il sapore dell’ ortaggio. Comunque si adattano bene a qualsiasi terreno esposto alla luce solare ad eccezione di quelli troppo argillosi.

Quando e come piantare i pomodori

semina-pomodoroLa semina avviene da febbraio ad aprile in semenzaio o direttamente in piccoli vasetti in luoghi caldi ed esposti al sole: un seme per vasetto di torba compressa innaffiando frequentemente. Potete anche comprare direttamente giovani piante di pomodoro in vaso.

Da marzo a maggio, quando l’ultimo gelo non è più da temere, trapiantare le piantine quando hanno 5-7 foglie fissandolo ad un tutore senza stringerlo eccessivamente.( permettendo al tronchetto di poter crescere) Senza di essa lo stelo potrebbe rompersi a causa di forte vento o pioggia.

Il pomodoro è uno degli ortaggi più popolari. Idealmente, in autunno, si modifica il nostro terreno con letame, compost o concime organico. In caso contrario, farlo al momento della semina mettendo un po di concime direttamente nelle buche distanti 60 cm in file distanti 80 cm.

Come mantenere le piante di pomodoro

Proteggere i piedi dei pomodori con una pacciamatura (corteccia di pino, foglfoto-pomodoroie, erba secca, paglia, segatura …), si evita l’evaporazione dell’acqua e la crescita di erbacce.

Nel mese di maggio, dare una manciata di fertilizzante organico completo che lentamente rinforzerà le radici durante la stagione.

Nel mese di giugno, spuntare alcuni steli per consentire lo sviluppo degli altri e ottenere frutta più grande anche se in minor quantità.

Periodicamente, rimuovere polloni, piccoli germogli nelle ascelle delle filiali che drenano inutilmente la pianta.

immagine-pomodoroI Pomodori possono beneficiare della compagnia di alcuni ortaggi: aglio, sedano, cipolla, prezzemolo, asparagi, fagioli, porri, piselli, ravanelli, salvia e timo come allo stesso modo odia vicinanze di patate, melanzane, finocchi .

I pomodori sono soggetti ad attacchi di parassiti e funghi. Per prevenire attacchi fungini, irrorare le piante periodicamente con una macerazione di aglio o un decotto di equiseto.

Quando raccogliere i pomodori

I pomodori è meglio raccoglierli quando sono quasi maturi e di color verde – rosa e non aspettare che siano troppo maturi. Cosi facendo la pianta sara più energica e il raccolto più ricco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *