La costellazione del Sagittario

La costellazione del Sagittario (Sagittarius  Sgr) o Arciere e la nona dello zodiaco.

immagine-costellazione-del-sagittario

vedi immagine ad alta risoluzione quì

Dalle latitudini temperate settentrionali il gruppo viene visto appena al di sopra dell’orizzonte meridionale e si può individuare distintamente solo nelle notti trasparenti senza Luna. Tuttavia, poiché giace verso il centro della Via Lattea, è una costellazione molto ricca di oggetti per binocoli e telescopi. Il modo migliore per localizzarla è tracciare una linea da Deneb (α Cygni) attraverso Altair (α Aquilae) e il gruppo si incontrerà sul prolungamento di questa linea appena al di sopra dell’orizzonte. Nel planisfero di Dendera il gruppo è disegnato con le ali e due teste. La costellazione zodiacale del Sagittario vuole ricordare l’inventore dell’arco e delle frecce. Il Sagittario non contiene stelle molto brillanti; alcune di queste possiedono un nome arabo: α Sagittarii, o Rukbat ( Ginocchio dell’arciere ), γ Sagittarii, o Alnasi ( Punta della freccia ), e δ, ε e λ Sagittarii, o Kaus (« L’arco »).

Le stelle principali sono :

α Sagittarii si trova nella parte meridionale della costellazione; è di magnitudine 4,1 ed è 100 volte più luminosa del Sole; è di tipo spettrale B 9 e dista dalla Terra 250 al.
ε Sagittarii è la stella più luminosa della costellazione : è di mag, 1,8 e di tipo spettrale B 9; dista dalla Terra 140 al.
54 Sgr è una bella stella doppia con mag. di 6,0 e 7,5 distanti 45 secondi arco, gialla e blu.
x Sagittarii, distante 1100 al, è una stella del tipo δ Cephei, variabile tra 5,0 e 6,1 con un periodo di 7,011 giorni.
Y Sgr, variabile tipo Cefeide con intervallo di mag. 5,4  6,5 con periodo di 5,7733 giorni e colore giallo  bianco.
Anche W Sagittarii è una variabile (tra 4,8 e 5,8) del tipo δ Cephei, con periodo di 7,5947 giorni; dista dalla Terra 1300 al.

Nella costellazione del Sagittario si trovano molti ammassi e nebulose, in buona parte già osservabili. con piccoli telescopi.

Fra gli ammassi aperti, vi sono :

M 23 (120 stelle da 9 a 14 mag., distanza dalla Terra 4500 al)
NGC 6520 (25 stelle da 8 a 11, 2300 al) NGC 6530 (25 stelle, 5200 al)
M 21 (50 stelle, 3000 al) M 24 (50 stelle, 16000 al)
M 18 (12 stelle, 6200 al)
M 25 (50 stelle, 1800 al)
NGC 6716 (20 stelle da 8 a 11 mag., 3100 al). NGC 6642 è un ammasso di tipo intermedio tra aperto e globulare; la sua magnitudine è di 7,9, la distanza dalla Terra di 29700 al.

Ammassi globulari sono :

M 22, che ha magnitudine 5,9 e dista 9800 al; le sue stelle più brillanti hanno magnitudine 13
M 28, 7,3 e 15000 al;
M 75, 8,0 e 78000 al;
M 55, 6,3 e 19000 al: le sue stelle più brillanti hanno magnitudine fra 13 e 14.

Fra le nebulose, molte sono in emissione:

M 20 è nota anche come a Nebulosa trifida : la sua magnitudine è 7,5; dista dalla Terra 3200 al;
M 17, o anche Nebulosa Omega , si trova circa 2° a S di M 16, nella costellazione del Serpente: ha magnitudine 7,7 e dista 3000 al.
M 8 è la nebulosa più brillante di questa costellazione: si trova nell’ammasso aperto NGC 6530 ed ha magnitudine 5,9; questa nebulosa, distante 3600 al, ha una massa pari a 3 masse solari.

I commenti sono chiusi, ma i riferimenti e pingbacks sono aperte.