Coltivare i Gerani : cura e manutenzione

immagine-gerani

Le specie più coltivate sono i Gerani Edera e i Gerani Zonali : I Gerani Edera o ricadenti hanno fusti che possono raggiungere i 2 metri di lunghezza con foglie simili a quelle dell’ Edera. Possono avere fiori semplici o doppi e vari colori. I Gerani Zonali o eretti hanno fusti robusti che possono raggiungere l’altezza di 1,5 metri. La fioritura può essere molto prolungata con pause solo nella stagione invernale. I colori sono vari e numerosi.

Altre specie sono i Gerani Leopoldo ( molto delicati che possono raggiungere altezze notevoli e le varietà miniatura ( altezza dai 15 ai 30 cm )

Recenti specie di Gerani sono i cosidetti annuali che danno la fioritura lo stesso anno della semina con altezze che vanno dai 30 ai 70 cm con fiori semplici o doppi e colori tipici.

foto-gerani

I Gerani amano terreni fertili e leggermente acidi. Bisogna prestare particolare attenzione ai ristagni d’acqua e quindi il terreno deve essere abbastanza drenante. Amano l’esposizione soleggiata ma si possono collocare anche a mezzombra.

La potatura si esegue ogni primavera per rinnovare le piante eliminando tutti i rami deboli e accorciando gli altri della metà o di un terzo..L’Inverno è molto inportante ricoverare i Gerani in locali luminosi con temperature tra gli 8 e i 12 gradi poichè soffrono molto il freddo e il gelo.

I gerani si possono moltiplicare molto bene per talee. A tarda primavera si prelevano dei rametti con almeno 3 nodi dall’ apice. Si eliminano le foglie sul nodo più basso e gli eventuali fiori all’apice e si interrano in vasetti piccoli riponendoli in ambienti caldi (20° circa) e luminosi e mantenendo la terra umida ma non troppo bagnata. Quando le giovani piantine avranno emesso nuovi rametti si potranno rinvasare.e portare all’aperto.

 

Lascia un commento